La Cochrane Collaboration e la Wiley Firmano un Nuovo Accordo Editoriale

"Questo nuovo accordo darà un forte stimolo alle attività della Cochrane Collaboration relative al trasferimento e all’utilizzo delle evidenze scientifiche di buona qualità nei processi decisionali in ambito sanitario. Il nuovo accordo rappresenta un rilevante passo avanti per l’accesso – gratuito e a pagamento – alle revisioni sistematiche Cochrane da parte dei medici, ricercatori e pazienti di tutto il mondo; aprirà poi la strada a nuovi investimenti nel campo della tecnologia e allo sviluppo di nuovi prodotti, che consentiranno alla Cochrane Collaboration di essere all'avanguardia nel campo delle innovazioni nel settore dell’informazione in Sanità, sostenendo l’Organizzazione nel suo obiettivo di promuovere a livello globale un’assistenza sanitaria basata sulle evidenze scientifiche". 
Mark Wilson, 
Amministratore Delegato della Collaborazione

Oxford, Regno Unito e Hoboken, New Jersey, USA - 5 febbraio 2013 - La Cochrane Collaboration, organizzazione internazionale non-profit che produce revisioni sistematiche in ambito sanitario e gestisce la più grande banca dati di studi randomizzati controllati, e la John Wiley & Sons, Inc., (NYSE: JWA, JWB), fornitore di contenuti e di flussi di lavoro che facilitano soluzioni nei settori della ricerca scientifica, tecnica, medica, accademica, di sviluppo professionale e nell’istruzione, annunciano oggi di aver rinnovato e ridefinito il loro partenariato per la pubblicazione della Cochrane Library a partire dal febbraio 2013.

"Questo nuovo accordo darà un forte stimolo alle attività della Cochrane Collaboration relative al trasferimento e  Stephen M. Smith, Wiley’s President and Chief Executive Officer (left) and Mark Wilson, Chief Executive Officer of The Cochrane Collaborationall’utilizzo delle evidenze scientifiche di buona qualità nei processi decisionali in ambito sanitario”, ha dichiarato Mark Wilson, Amministratore Delegato della Collaborazione. "Il nuovo accordo rappresenta un rilevante passo avanti per l’accesso – gratuito e a pagamento – alle revisioni sistematiche Cochrane da parte dei medici, ricercatori e pazienti di tutto il mondo; aprirà poi la strada a nuovi investimenti nel campo della tecnologia e allo sviluppo di nuovi prodotti, che consentiranno alla Cochrane Collaboration di essere all'avanguardia nel campo delle innovazioni nel settore dell’informazione in Sanità, sostenendo l’Organizzazione nel suo obiettivo di promuovere a livello globale un’assistenza sanitaria basata sulle evidenze scientifiche".

"Fin dall’inizio del partenariato, dieci anni fa, la nobile missione della Cochrane Collaboration di produrre conoscenze condivise è sempre stata molto vicina a quella della Wiley. Insieme abbiamo acquisito forza e raggiunto importanti traguardi in termini di diffusione e prestigio della Cochrane Library, tra questi è importante citare il suo ingresso nelle prime dieci riviste con più alto impact factor” ha detto Stephen M. Smith, Presidente e Amministratore Delegato di Wiley.

Il nuovo contratto prevede un programma per aumentare a livello internazionale la diffusione, la conoscenza e l'influenza dei contenuti della Cochrane Library in materia d’assistenza e pratica sanitaria basate sulle evidenze scientifiche. L’accessibilità per gli utenti non di madrelingua inglese sarà migliorata. La Cochrane Collaboration e la Wiley lavoreranno insieme per aumentare l'impatto dei contenuti Cochrane. Questo avverrà anche attraverso l’introduzione di nuovi prodotti e servizi, che saranno sviluppati per meglio soddisfare i bisogni delle comunità dei clinici e non clinici e per accrescere la reputazione della Collaborazione quale principale fornitore indipendente a livello mondiale di evidenze scientifiche di buona qualità, utili per prendere decisioni nel campo dell’assistenza sanitaria.

Più della metà della popolazione mondiale accede ai contenuti Cochrane attraverso licenze e, nei Paesi a basso e medio reddito, attraverso programmi di accesso gratuito. In base al nuovo contratto, tutte le revisioni Cochrane pubblicate a partire dal mese di febbraio 2013 saranno disponibili ad accesso gratuito 12 mesi dopo la loro pubblicazione sulla Cochrane Library.

"Vediamo questo nuovo accordo come una ridefinizione e un rafforzamento del nostro rapporto", ha aggiunto il Dr Andrew Robinson, Vice Presidente e Direttore Generale della Wiley, Scienze della Salute. "Il nostro obiettivo comune è di garantire che tutti gli operatori e decisori sanitari del mondo abbiano accesso a questa importante risorsa."

"Attraverso l'uso di tecnologie innovative e di investimenti nello sviluppo del prodotto, ci proponiamo di garantire che tutti gli utenti possano accedere ai contenuti Cochrane dove, come e quando ne abbiano bisogno", ha detto il Dr David Tovey, Direttore della Cochrane Library. "La Cochrane Collaboration ha avuto un profondo impatto sull’assistenza sanitaria nei suoi primi 20 anni di esistenza. Questo accordo costituisce una piattaforma per trasformazioni ancor più significative negli anni a venire."

Il Team Cochrane-Wiley: da sinistra a destra: Deborah Dixon (Vice Presidente e Direttore delle Attività Editoriali Giornalistiche, Medicina, Wiley Europea), Steven Miron (Vice Presidente Senior di Wiley settore scientifico, medico e accademico), Stephen M. Smith (Presidente della Wiley e Amministratore Delegato), Deborah Pentesco-Gilbert (Direttore Editoriale della Wiley e referente della The Cochrane Library), Mark Wilson (Amministratore Delegato della Cochrane Collaboration), Dr. Andrew Robinson (Vice Presidente della Wiley e Direttore generale, Scienze della Salute) e il Dr. David Tovey (Direttore della Cochrane Library). Firma del contratto: Stephen M. Smith, Presidente e Amministratore Delegato della Wiley (a sinistra) e Mark Wilson, Amministratore Delegato della Cochrane Collaboration.

Contatti:
Lucie Binder (DE) + 49 761 203 97643
lbinder@cochrane.org

Jennifer Beal (UK) +44 (0) 1243 770633
Amy Molnar (US) +1 201-748-8844
sciencenewsroom@wiley.com

Roberto D’Amico, Centro Cochrane Italiano, Università di Modena e Reggio Emilia

Updated on: February 5, 2013, 15:36

Comments for improvement or correction are welcome.
Email: techsupport@cochrane.org